Potessi tornare indietro nel tempo

On 05/03/2018 by alecascio

Potessi tornare indietro nel tempo farei lo sgambetto ad ogni essere umano intento a tracciare un percorso, cosciente qui, nel mio presente, il loro futuro, che quel lungo lavorio avrà portato loro alla morte e gli abitanti dell’avvenire a subire schemi ritenuti giusti solo perché qualcuno prima li ha praticati. E quando in terra il primo dei malcapitati mi avesse chiesto “perché lo hai fatto?” avrei risposto: “Non esiste una via giusta, non esiste.  Faccia come pensa ma per Dio non predichi, non insegni ai suoi figli la vita, perché la loro non sarà la sua, così facendo crederanno di avere certezze matematiche, calcoleranno statistiche e traiettorie finendo per perdere tutto quel che avranno lanciando due dadi su un panno verde di Las Vegas. Eroi sono quelli che hanno cambiato il tratto, come Picasso come Colombo, senza paura, senza certezze a fare da ostacolo, disordinati e ossessivi nel disordine quanto nell’idea di eccellere, che hanno imboccato vie che nessuno prima aveva calpestato solo perché colme di rovi. Saranno pochi, considerati matti e invece i matti veri che faranno? Calcheranno le vostre orme senza domandarvi prima cosa si prova a morire al termine della giusta direzione. Allora voi diteglielo, se ancora avrete senno, che si muore ugualmente in qualsiasi modo esisti, che si soffre ugualmente nella rettitudine, invenzione astuta di chi ha voluto preservarsi invertendo i sensi delle vite altrui. Diteglielo se avete a cuore qualcun altro oltre voi, che l’esistenza è grande solo all’inizio, poi si restringe e nel piccolo sbocco dell’imbuto ci ritroveremo tutti quanti, giusti e sbagliati. Giusti o sbagliati.”

Immagino che a quel punto quello avrà parlato, forse nel bel mezzo del mio monologo o forse alla fine:

“E allora, amico, cosa vuoi che faccia?”

“Non predichi, racconti” avrei detto chino su di lui come Michele su Lucifero caduto, “non insegni, intrattenga, non ordini, consigli, non concluda ma lasci spiragli”.

timemachine_700

Comments are closed.