Sono il governo, i media e gli stessi virologi ad aver creato i no vax. Stronzate di stato e analisi umile del terrorismo mediatico.

On 14/07/2021 by alecascio
La domanda è: “E’ davvero la gente comune ad aver creato la guerra tra sivax e novax o il giornalismo, il governo e i medici hanno giocato un ruolo preponderante?”
Se davvero i giornali sono sivax, perchè pubblicano questi articoli? C’è una sorta d’ipocrisia generalizzata: non parliamone in TV ma sulla carta stampata e sui nostri canali web, diamo libero sfogo.
Qui troverete alcune risposte.
Facciamo una premessa: non ho alcuna idea di come si combatta una pandemia e di cosa sia giusto o sbagliato fare, non ho quindi nessun parere a riguardo, questo è un semplice articolo che vuole dare un’idea di cosa sia realmente l’informazione italiana e del perchè esistono gli scettici.
costanza
Una guerra tra poveri si sta scatenando e come al solito si scrivono cazzate da un lato e dall’altro, chi ha lanciato il sasso, al momento opportuno nasconde la mano per evitare ogni rischio. Non voglio sindacare sull’utilità del Green pass, non starò qui a parlare di biologia molecolare o di vaccini in quanto non ho competenze per avere un’opinione, vorrei solo parlare di giornali e gli occhi per leggerli, quelli li ho.
Mi chiedo: con l’informazione che abbiamo avuto, chi può asserire con certezza di sapere? Credo che, dopo aver letto ogni articolo uscito in questi due anni, il più di buonsenso sia senza dubbio il bohvax.
Il terrorismo mediatico c’è stato, c’è ancora oggi e basta ricercare alcuni articoli o spezzoni di trasmissioni televisive per verificare che non tutto è stato gestito a dovere.
In quanto a libertà di stampa, come riporta l’associazione Reporters sans frontieres, siamo 41esimi al mondo dietro al Botswana, siamo la vergogna del mondo libero, usiamo il giornalismo come forma di governo (ma non siamo i soli, sia chiaro), abbiamo i giornali di partito che cercano di far fuori senatori e presidenti, abbiamo un giornalismo ancora sostenuto da fondi pubblici. Cosa c’è di così strano, quindi, nell’arrivare in una piazza gremita di gente e sentirsi dire: sei un pezzo di merda? Sei un giornalista, hai alle spalle cinquant’anni di malainformazione, in quanto appartenente alla categoria, devi portarti dietro il peso come un peccato originale.
I No Vax, che io chiamo semplicemente scettici perchè il termine stesso è stato studiato appositamente per dividere l’umanità in due fazioni, sono in realtà stati “creati” da illustri scienziati, da illustri virologi, politici e più di tutto dalle testate giornalistiche, quelle che oggi puntano il dito contro la popolazione.
Non parliamo di piccoli gruppi web e giornali da due soldi, parliamo di testate come La Repubblica, Fanpage, Il Manifesto, Il Corriere o il Messaggero, Ansa e i tanto essenziali giornali regionali.
La gente è stata indotta allo scetticismo da premi Nobel come Montagnier e virologi di fama mondiale come Crisanti, che ricordiamo, è colui che ha inventato il modo per sconfiggere la malaria attraverso la modificazione genetica. Il dubbio sulle miocarditi dei giovani lo hanno insinuato i membri stessi della società italiana di cardiologia o la pomposissima “Immunization Safety Office dei Centers for Disease Control and Prevention”, il dubbio che il vaccino possa creare complicanze lo hanno insinuato gli stessi governanti, facendoti firmare un foglio in cui dichiari che in caso di morte, sollevi da ogni responsabilità medici, case farmaceutiche e governo.
Così oggi ci siamo ritrovati due squadre a insultarsi a vicenda perchè ognuno è naturalmente portato a difendere la propria scelta senza mai riconoscere, con umiltà, che non abbiamo mai ricevuto, in due anni, delle risposte concrete ed affidabili, ma solo affermazioni contrastanti che sono state recepite (com’è giusto che sia perchè ogni essere umano è diverso dall’altro) in modo differente dalla popolazione.
Ma adesso basta parole, sotto trovate alcune perle giornalistiche, sono a centinaia ma mi limiterò a postarne alcune.
untitled-1

variante

218816665_10220725201140725_2796767233956248868_nioiuy

 

Burioni, ormai diventato un VIP, viene invitato alla mostra del cinema di Venezia.
241344475_10159546030442530_1531277503066387284_n

219493123_2764777167147821_5668451755235566639_n

oiuio

 

221885423_10223383688998751_5385482225118685372_n

sileri

rai

ilaria-capua

paolomieli

giovanna-botteri

 

zangrillo

zan2

oio

 

 

untitled-1

untitled-2

 

Bassetti in alto, De Donno (in seguito denigrato da Bassetti) in basso. In questo video (link in foto) Bassetti spiegava come sia stato stupido chiudere tutto e che bisogna ascoltare i medici veri e non i teorici. “Anche se fossero vere tutte queste morti per coronavirus” dice, “è uguale alla pandemia d’influenza del 2009. Chi ha deciso di chiudere tutto e perchè?”.

bassetti-letalita05-identica-2009-governo-sbaglia-chiudere

untitled-1
Foto 1: siamo delle cavie
Foto 2: non siamo delle cavie
Foto 3: Ok, solo un pochino.

siamo-cavie
untitled-2

Pete Parada CACCIATO dagli Offspring perchè non vuole vaccinarsi.
La verità è che Parada soffre fin dall’infanzia di una malattia autoimmune chiamata sindrome di Guillain-Barrè una polineuropatia infiammatoria acuta che causa paralisi parziale degli arti.
In circa due terzi dei pazienti, la sindrome di Guillain-Barré inizia da 5 giorni a 3 settimane dopo una banale infezione, un intervento chirurgico o una vaccinazione.
Se la debolezza progredisce per più di 2 mesi, si diagnostica la polineuropatia demielinizzante infiammatoria cronica, malattia che colpisce il liquido cerebrospinale e che inizia in modo insidioso e per poi peggiorare lentamente.
Essendo Parada un batterista, anche una leggera paralisi potrebbe costargli molto, essendo poi un padre di famiglia e con recidive, non può permettersi di rischiare la vita.
Gli Offspring lo hanno licenziato perchè le ferree regole anticovid del mondo dello spettacolo non permetterebbero a Pete di esibirsi o registrare.
untitled-1
Giovani sì, giovani no.
1
2
Mischiare i vaccini no. Mischiare i vaccini sì.
1
2

 

MUORI O NON MUORI?
8

1

2

3

4

5

IN CHE SENSO, SCUSI?

6

7

secolo

234670925_619815642320785_8727966592965196403_n

235259350_964882854080220_8016009483344799479_n

 

Gli altri che sarebbero?

444

 

1

2

235235983_4146842108685320_1951757353656088906_n

uneeetitled-1

jk

 

Troppi contagi tra i vaccinati, la scienza non riesce a spiegarlo. Bloomberg è una multinazionale operativa nel settore dei mass media con sede a New York e filiali in tutto il mondo. Nata nel 1981 nel corso degli anni Bloomberg è cresciuta creando un servizio mondiale di news, che comprende TV, agenzia di stampa, radio, internet e pubblicazioni editoriali ed è considerata una delle più autorevoli testate al mondo.

bloom

 

 

dfg

iop

obi

 

Fonte verificata.

kil

 

oio

 

olp

Nicola Porro è un giornalista che tutti conosciamo. Vicedirettore de Il Giornale, conduttore di Matrix, Il contagio delle idee, In Onda e Quarta Repubblica, amministra un sito di extrainformazione in cui dà le notizie che non appariranno in prima pagina sui giornali.
nic

 

32

inf

ioi

jhjk

 

 
pop
rtg
Ora continuiamo con le altre notizie fresche:
51
mj
31
41
42
46
51
78
bnm
fgh
covid
liz
“Grazie ai vaccini adesso il virus in Danimarca è sotto controllo, via le restrizioni”.
Ma non è vero, in base alla popolazione noi abbiamo meno contagi.
1) Danimarca Popolazione 5.800.000 – 1000 casi al giorno
2) Italia Popolazione 60.360.000 – 6500 casi al giorno
(dati del 29 Agosto 2021)
danimarca
jklo
mnm
240936933_10228079708443936_6877454587329832308_n
ddf
12 AGOSTO? MEGLIO TARDI CHE MAI. ema
jjk
kl
op
pav
belpietro
untitled-1
bizaglia
Fase 3, sperimentazione, controlli.
fase-3
sd
fa
medico
Il giovane tre settimane fa aveva fatto il vaccino Moderna e poi ha iniziato a sentirsi male: ora la famiglia chiede chiarezza. A riportare la notizia è il Corriere della Sera.
‘Era un ragazzo sano – ha spiegato al Corriere Prince Howlader, portavoce della comunità belngalese. Nelle ultime settimane, Mosheur era andato tre volte al Pronto soccorso perché non stava bene, aveva febbre e una forte emicrania ma è sempre stato rimandato a casa, solo l’ultima volta è stato ricoverato. È rimasto in ospedale una settimana ed è stato trasferito in terapia intensiva, dove è morto’.
16
menin
14
fgh
kl
grf
hjk
ioio
k
ol
op
pop
pp
1
2
3
6
241762084_908200196452432_4297433629593173356_n
241789100_908189839786801_5049007737929421293_n
fg
ioiuj
kl
opk
piou
untitled-1
autunno
240742359_10219525587033432_3961554309844149688_n
241653878_10224599112312787_4946390871300386624_n
241981388_910155006256951_6061376194989005658_n
242064396_255056039958423_3948689031248488073_n
242214381_4451724744884092_1815547471473743000_n
ioph
oo
poi
ddd
mg
okl
ooi
pppp
242742465_4624162027650108_7070349335129382202_n
v
lm
1-2
nn
2
1
244634435_4507210722668827_1831034935369217562_n
244687513_4507210646002168_3400502073790488769_n
hhh
kl
lll
lk
nm
kmn
nmb

Comments are closed.